Trilobiti in 3D


Il professor  Allan Drummond, della University of Chicago, ha pensato di riportare in vita un antico fossile mediante la stampa 3D. Per la precisione, ha ricostruito assieme al suo team, un modello tridimensionale di trlobita, una delle creature preistoriche più note al grande pubblico grazie alla ricca documentazione fossile.

I trilobiti  sono artropodi marini vissuti nell’era paleozoica, a partire da circa 521 milioni di anni fa, fino al tardo Permiano (circa 250 Milioni di anni fa). Fino a oggi sono stati determinate circa 10.000 specie di trilobiti vissuti nei 270 milioni di anni della vita complessiva di questo gruppo. I trilobiti, per via della loro biodiversità e abbondanza, sono definiti anche fossili guida, e hanno aiutato molto i paleontologi a classificare gli strati geologici e a datare le rocce sedimentarie.

 

trilobite fossile

Fossile di Dalmanites limulurus, un trilobite vissuto nel Siluriano. Photocredit: DanielCD, New York.

Basandosi sulla ricca lettura riguardante questi fossili, e su un gruppo di discussione online, è stato realizzato il primo modello tridimensionale. Tra tutte le numerose specie, la scelta è ricaduta sul “Ceraurus“, un genere di trilobiti vissuti nell’Ordoviciano superiore. La scelta è dovuta principalmente al fatto che la forma di questo artropode preistorico sembrava la meno fragile per la realizzazione delle prime stampe tridimensionali.

Durante l’intervista, il professor Drummon ha precisato che per quanto riguarda la realizzazione grafica, sono stati utilizzati solo software oper source, e in particolare Inkscape e Blender. Dopo aver realizzato i disegni, sono stae fatte le prime stampe con resina plastica. Ma il professore di Chicago non vuole fermarsi qui: ha dichiarato che il prossimo step sarà stampare questi trilobiti direttamente in metallo, per creare simpatici oggetti decorativi “preistorici”.

 

Gallery

 


#ArticoliPunteggiati è una raccolta di

contenuti brevi e adatti a un rapido consumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *