Tatuaggi: una coda da pavone per gli esseri umani


Molti animali, ma in particolare gli uccelli, mostrano caratteri o parti del corpo molto colorate per attrarre la propria partner. Alcuni puntano sui colori, altri su particolari forme o disegni (come questo uccello del paradiso) e altri ancora su combinazioni delle due cose.

A volte sono però le femmine a indicare ai maschi la loro disponibilità per l’accoppiamento. Uno dei casi più evidenti è forse quello dei macachi, dove è impossibile non accorgersi delle femmine nel periodo dell’ovulazione.

macaco_estro_ovulazione_calore_macaques-in-estrous

 

Tatuaggi, piercing e body modification

Per quanto riguarda gli esemplari di Homo sapiens, verrebbe da chiedersi se i tatuaggi e le altre body modifications possono essere considerate delle modificazioni corporee simili ai display animali. Forse non tanto finalizzati all’accoppiamento, quanto al semplice bisogno di attirare l’attenzione a sé.

Proprio su questo argomento è uscito un recente studio di un gruppo di ricerca polacco che ha analizzato la questione e in particolare il rapporto tra le body modifications (BMs) e la sessualità dei soggetti che si sono sottoposti a interventi di questo tipo.

Il risultato è sorprendente: gli individui con tatuaggi e/o piercing tendono ad avere il primo rapporto più precocemente di chi non ne ha. Inoltre hanno un atteggiamento più tollerante nei confronti della sessualità.

Lo studio del dottor Nowosielski e soci, è stato pubblicato lo scorso maggio sul Journal of Sexual Medicine e si concentrava su 120 adulti, in buona salute, con un’età compresa tra i 20 e i 35 anni. Di questi 120 totali, 60 erano senza alcuna modificazione corporea (gruppo di contorllo) e dei rimanenti 28 avevano almeno un tatuaggio e 32 almeno un piercing.

Risultati dello studio

L’indagine si è svolta mediante la compilazione di particolari questionari preparati dai ricercatori. Le domande analizzavano la vita sessuale di ognuno, inclusa l’età del primo rapporto, il numero di partner, le pratiche sessuali sperimentate e la qualità delle relazioni sentimentali. Per il gruppo con BMs, veniva anche chiesto se e come il tatuaggio o il piercing veniva accettato dal proprio partner.

worst-tattoo-tatuaggio-pegasoForse questo è un tatuaggio difficile da accettare…

Per quanto riguarda l’età del primo rapporto, i risultati sono stati i seguenti:

  • Partecipanti con tatuaggi: 16.61 anni;
  • Partecipanti con piercing: 17.16 anni;
  • Partecipanti senza BMs: 18.79 anni,

Altre statistiche interessanti emerse dai questionari sono state:

  • I partecipanti con tatuaggi hanno avuto, in valore assoluto, il maggior numero di partner e sono i più attivi a livello sessuale.
  • Per quanto riguarda le pratiche sessuali, i partecipanti con BMs tendono ad avere una predominanza di sesso orale o sesso anale rispetto al gruppo di controllo.
  • Anche sulle location sono emerse leggere differenze: i partecipanti BMs tendono ad avere con più frequenza rapporti in luoghi diversi dalla camera da letto, come auto o posti pubblici, rispetto al gruppo di controllo.

Non sono state riscontrate invece differenze statistiche apprezzabili per quanto riguarda orientamento sessuale, comportamenti a rischio, frequenza di masturbazione o presenza di casi di abuso sessuale.

 

Questa connessione probabilmente non è paragonabile ai display degli animali descritti a inizio articolo, ma sicuramente le body modifications hanno un ruolo non indifferente nei rapporti sociali, specialmente nelle fasce più giovani.

E voi avete tatuaggi o piercing? Vi hanno aiutato nella conquista di un partner, o sono stati d’intralcio?

 

 

Fonte

Nowosielski, Krzysztof, MD, PhD, et al.
Tattoos, Piercings, and Sexual Behaviors in Young Adults
The Journal of Sexual Medicine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *